Ennesimo tentativo da parte dell’AOU Ruggi di Salerno di far ricadere incombenze professionali non proprie del profilo sugli infermieri, trattati alla stregua di factotum e non di professionisti intellettuali. Il NURSIND interviene a tutela della professione e invita al ritiro della disposizione.

Leggi la nota NURSIND

Errare humanum est, ac perseverare est diabolicum… Mai una locuzione latina e’ stata piu’ aderente alla realta’ come questa, considerato che l’ASL Salerno, nonostante gli errori del passato che le stanno costando cause per milioni di euro, ancora una volta non ha definito quali mansioni spettino agli ausiliari della ditta vincitrice dell’appalto. NURSIND chiede chiarezza al fine di tutelare l’immagine professionale degli infermieri.

Leggi la nota NURSIND

Ancora una volta abbiamo avuto ragione noi. Le aziende DEVONO pagare chi ha partecipato alle attività di vaccinazione COVID con le tariffe prestabilite dalla Legge e non ricorrendo, per come erroneamente fatto, al fondo disagio. Ora il NURSIND pretende la differenza economica per i lavoratori e il riallineamento dei fondi contrattuali, senza se e senza ma.

Leggi la Nota NURSIND

Il Nursind diffida ASL SALERNO e AOU RUGGI

Ancora una volta il Nursind Salerno è costretto a diffidare le amministrazione delle due aziende salernitane in quanto, in maniera inspiegabile, si rifiutano di confrontarsi sulla tematica dell’utilizzo dei fondi contrattuali. La condotta antisindacale, nell’assordante silenzio di tutte le altre sigle sindacali, ci fa capire che a qualcuno questo status quo faccia comodo. Nursind ancora una volta dice no agli inciuci di palazzo e cerca il ripristino della legalità.

leggi la nota Nursind

ANCORA ATTACCHI INGIUSTIFICATI A CHI LAVORA NELL’EMERGENZA

NONOSTANTE IL MOMENTO STORICO CHE STIAMO VIVENDO, CHE VEDE IN AUMENTO IL NUMERO DELLE AGGRESSIONI AI PROFESISONISTI SANITARI, MAI CI SAREMMO SOGNATI DI ASSISTERE A SCENE DI AGGRESSIONE DA PARTE DI UN SINDACO. IL NURSIND NON CI STA E SCRIVE A TUTTE LE AUTORITA’ PER PUNIRE UN SIMILE, IGNOMINIOSO COMPORTAMENTO.

LEGGI LA NOTA NURSIND

L’anno che è passato, è stato un anno impegnativo che ci ha visti impegnati su molti fronti. Abbiamo sempre perseguito i nostri valori fondanti e cioè legalità, onestà e trasparenza, lottando non per il possibile ma per il giusto. Tanti sono stati gli ostacoli che ci siamo trovati di fronte, soprattutto dettati da una logica sindacale anacronistica che garantisce il tesserato e non il lavoratore, con accordi fuori da ogni logica premiante e di merito. Noi continueremo a lottare su questa strada e nessuno ci potrà far cambiare idea, pur rimanendo aperti al dialogo con chi vorrà confrontarsi su temi di ampio respiro che garantiscano condizioni lavorative migliori per tutti i lavoratori. Ma di certo non arretreremo davanti alle difficoltà ed alle trappole di chi, convinto di essere più furbo, continua a mettere i lavoratori in secondo piano.Noi siamo il NURSIND e non ci piegheremo MAI.

Il 25 Novembre si celebra la giornata contro la violenza sulle donne. Ancor oggi dobbiamo assitere alle conseguenze di quello che viene chiamato l’amore malato, ma di certo il vero amore non può essere malato, pertanto chi si macchia di simili delitti deve essere condannato senza se e senza ma. Per non parlare di tutto quanto ancora subiscono le donne nel mondo da parte di un mondo che dichiarandosi liberale, rimane sempre ancorato a logiche sessite e maschiliste. NURSIND non ci sta e rimane sempre e comunque al fianco delle donne.

UN MONDO SENZA DONNE, NON E’ UN MONDO CHE VALE LA PENA DI ESSERE VISSUTO.

Nell’ASL Salerno, quando c’è da togliere qualcosa ai dipendenti, c’è sempre una manina solerte, vogliosa di apparire ed applicare le norme contrattuali. Al contrario, quando c’è da dare, quella stessa manina sonnecchia, anzi scompare, in ossequio al suo datore di lavoro. NURSIND interviene per il rispetto di quanto dovuto ai lavoratori.

Leggi la nota NURSIND