Le nostre iniziative

Continua la vergogna delle mancate erogazioni della parte variabile del coordinamento ai coordinatori dell’ASL Salerno. L’Azienda nicchia e la RSU sonnecchia …

Vai alla nota

L’ASL SALERNO “DIMENTICA” L’EROGAZIONE DEL BONUS COVID 19 AI SUOI DIPENDENTI. IL NURSIND CHIEDE SPIEGAZIONI. 

Vai alla nota

Il Nursind chiede la rettifica del protocollo della gestione dei pazienti chirurgici dell’ASL Salerno.

Vai alla nota

Il Nursind interviene sull’organizzazione Covid nell’Umberto I di Nocera

Vai alla nota

FERIE D’UFFICIO ANZICHE’ TUTELA SANITARIA OBBLIGATORIA, ALTRA STORTURA AMMINISTRATIVA DENUNCIATA DAL NURSIND SALERNO.

Vai alla nota

Ancora strani movimenti sulle assegnazioni dei neo assunti per l’emergenza COVID 19, il Nursind denuncia criticità.

vai alla nota

IL NURSIND ESPONE LE SUE PERPLESSITA’  CIRCA L’ORGANIZZAZIONE DEL PO DI SCAFATI, RIFERIMENTO PROVINCIALE PER IL COVID 2019

leggi la nota Nursind

GLI INFERMIERI DEL DIPARTIMENTO CARDIO TORACO ADDOMINALE HANNO UNA DIGNITA’ ENORME E NON FUGGONO DAL LORO LAVORO E DAL LORO DOVERE !!!!

LEGGI LA NOTA NURSIND 

LEGGI LA NOTA DEL CAPO DIPARTIMENTO

COSTRETTI A INTERVENIRE ANCHE NEL PO DI NOCERA. FINO A QUANDO DOVREMO COMBATTERE CON LA GESTIONE ASSURDA DEI NOSTRI DIRIGENTI?

Leggi la nota Nursind

IL NURSIND SALERNO INTERVIENE SULLA GESTIONE DEL COVID 2019 E CHIEDE AL GOVERNATORE DE LUCA DI COOPTARE LE STRUTTURE DELLA SANITA’ PRIVATA.

Leggi la nota Nursind

ANCORA UNA VOLTA SIAMO COSTRETTI A RITORNARE SULLA PROBLEMATICA DEI PERCORSI E DEI D.P.I. QUESTA VOLTA TOCCA AL PS DI BATTIPAGLIA.

Leggi la nota Nursind

Siamo infermieri, non siamo santi e non vogliamo diventare martiri. Il Nursind Salerno chiede all’ASL Salerno i D.P.I. previsti per Legge.

Leggi la nota Nursind

Il momento di crisi sanitaria eccezionale che stiamo vivendo, impone misure eccezionali. Il Nursind Salerno propone l’istituzione di un centro epidemiologico presso l’ospedale di Agropoli e chiede al Prefetto di Salerno l’attivazione di un tavolo di crisi.

Leggi la proposta Nursind

L’ASL Salerno ha adottato le tendo strutture nei pressi dei pronto soccorso per cercare di fermare la diffusione del corona virus, andando incontro ai nostri suggerimenti. Ce ne rallegriamo ma c’è ancora tanto da fare …

leggi la nota Nursind

Il Direttore della FC Gestione del Personale dell’ASL SALERNO, ha riscontrato le nostre osservazioni in merito all’adozione di due determine per l’assunzione di due infermieri attraverso l’istituto previsto dal D,Lgs. 3/2003. La risposta fornita non è assolutamente condivisibile nè tanto meno esaustiva, ritenendo il provvedimento adottato non conforme ai dettami di trasparenza e pari opportunità.  Per questo motivo invitiamo tutti i dipendenti dell’ASL SALERNO e dell’AOU RUGGI che ad oggi lavorano con contratti a tempo determinato, e sono collocati utilmente in altre graduatorie a tempo indeterminato, a chiedere la stabilizzazione presso il posto di lavoro che oggi occupano. Il NURSIND SALERNO si farà carico di rappresentarvi e seguirvi lungo tutto il percorso di stabilizzazione, fornendo gratuitamente il patrocinio legale.

leggi la risposta dell’ASL Salerno

leggi la controrisposta NURSIND

IL NURSIND SALERNO AVANZA UNA PROPOSTA OPERATIVA PER FRONTEGGIARE L’EPIDEMIA DI CORONA VIRUS, SOPRATUTTO NEI PRONTO SOCCORSO OSPEDALIERI.

Leggi la nota Nursind

ALTRO EVENTUALE PROVVEDIMENTO AD PERSONAM. L’UNIVERSITA’ DI SALERNO HA EMANATO UN BANDO PER DIRETTORE DEL POLO UNIVERSITARIO DI POLLA RISERVATO AI SOI DIPENDENTI DEL PO DI POLLA. UN PO’ STRANO …

Leggi la nota Nursind

ENNESIMO ABUSO PERPETRATO AI DANNI DI TANTI LAVORATORI IN ATTESA DI RIENTRARE NELLE LORO TERRE DI ORIGINE DA PARTE DELL’ASL SALERNO. IL NURSIND CHIEDE LA REVOCA DI DUE PROVVEDIMENTI AD PERSONAM!!!

Leggi la nota Nursind

IL NURSIND SALERNO CHIEDE ALLA RSU DI APPROVARE IL REGOLAMENTO SULL’ORARIO DI LAVORO INVIATO DALLA PARTE PUBBLICA. SONO 4 ANNI CHE SI ASPETTA QUESTO MOMENTO. PERCHE’ NON VIENE APPROVATO?

CUI PRODEST?

LEGGI LA NOTA NURSIND

IL NURSIND SALERNO SCRIVE AL MINISTRO DELLA SALUTE, AL GOVERNATORE DE LUCA E A TUTTE LE CARICHE REGIONALI E AZIENDALI PER LA PROBLEMATICA RELATIVA ALL’ELICOTTERO DI PONTECAGNANO.

Vai alla nota Nursind

IL NURSIND SALERNO RICHIAMA LA RSU DELL’ASL SALERNO AD ESSERE PIU’ PRESENTE SUI PROBLEMI DEI LAVORATORI E MENO AI GIOCHETTI DI PALAZZO.

LEGGI LA NOTA

CHIESTA ALL’ASL SALERNO L’APPLICAZIONE CORRETTA DEI CONGEDI PER LA LEGGE 104.

UN ATTO DI CIVILTA’.

LEGGI LA NOTA NURSIND 

ANCORA VIOLENZA SUGLI OPERATORI SANITARI NEL SALERNITANO. IL NURSIND CHIEDE UN INCONTRO AL PREFETTO ED AVANZA LA PROPOSTA DI FAR LAVORARE IN OSPEDALE GRATUITAMENTE GLI AUTORI DELLE AGGRESSIONI.

LEGGI LA NOTA NURSIND

IL QUOTIDIANO LA CITTA’ DI SALERNO RIPORTA FRASI E GIUDIZI NON VERITIERI DEL SEGRETARIO GENERALE DEL NURSIND. CHIESTA L’IMMEDIATA SMENTITA.

LEGGI LA NOTA NURSIND

L’ONOREVOLE PICARONE RISPONDE ALLE NOSTRE OSSERVAZIONI SULLA SUA PRESENZA AL RUGGI DI IERI, NON SIAMO CONVINTI DELLE SUE MOTIVAZIONI.

Leggi la nota Nursind

ANCORA UNA VOLTA CGIL – CISL – UIL  E FIALS TRADISCONO I LAVORATORI. EVIDENTEMENTE LA LEZIONE DEL CONTRATTO DI LAVORO NON E’ SERVITA.

Leggi la nota Nursind

ANCORA PROBLEMI CON I CONTRIBUTI PREVIDENZIALI, IL NURSIND CHIEDE CHIAREZZA.

Leggi la nota nursind

NON E’ ANCORA PARTITO DAPPERTUTTO, DOVE E’ PARTITO ESISTONO MOLTE INCONGRUENZE, STIAMO PARLANDO DEL SERVIZIO DI LA NOLEGGIO DELLA ASL SALERNO, ENNESIMO SERVIZIO ESTERNALIZZATO E MAL FUNZIONANTE. QUANDO LO CAPIRANNO CHE LE ESTERNALIZZAZIONI SONO DELETERIE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE?

Leggi la nota Nursind

IL NURSIND SALERNO CHIEDE L’EROGAZIONE DELLA PROGRESSIONE ECONOMICA ORIZZONTALE A TUTTO IL PERSONALE DELL’ASL SALERNO.

VAI ALLA NOTA NURSIND

ENNESIMO ATTO DI DEMANSIONAMENTO INFERMIERISTICO PERPETRATO NELL’AOU RUGGI. E MENO MALE CHE PARLIAMO DI UN’AZIENDA OSPEDALIERRA UNIVERSITARIA ….

LEGGI LA NOTA NURSIND

IL NURSIND SALERNO CHIEDE AI VERTICI DI ASL SALERNO E AOU RUGGI DI RIDISCUTERE IL VALORE NOMINALE DEI BUONI PASTO ATTRAVERSO L’ATTIVAZIONE DI UN TAVOLO TECNICO.

Vai alla nota Nursind

Il Nursind Salerno ritorna sulla problematica del servizio 118 in provincia di Salerno e scrive al Governatore De Luca ed ai vertici dell’ASL Salerno. Chiamato in causa anche l’OPI di Salerno atteso che le quote di rimborso devolute agli operatori rasentino il ridicolo.

Leggi la nota Nursind

Il caos dovuto al continuo ricorso alle barelle nelle corsie dell’Umberto I di Nocera viene denunciato dal Nursind Salerno ai vertici aziendali ed ai NAS di Salerno. Vediamo se qualcuno avrà il coraggio di contestare quanto da noi denunciato.

Vai alla nota Nursind

L’AOU affida la gestione del SITRA al Direttore Sanitario di Mercato San Severino. Ennesima mortificazione della professione infermieristica. Il Nursind Salerno chiede il concorso per la dirigenza infermieristica. Che sia la volta buona?

Leggi la nota Nursind

Il Nursind Salerno chiede all’ASL SALERNO ed all’AOU Ruggi d’ARAGONA di voler riconoscere il tempo di vestizione / svestizione, avvertendo che in caso di rifiuto ricorreremo al Giudice del Lavoro senza indugi.

Leggi la nota Nursind

E’ INCONCEPIBILE IL RITARDO CON CUI L’ASL SALERNO EROGA I BUONI PASTO AI SUOI DIPENDENTI. IL NURSIND SCRIVE ALLA PROCURA PER ACCERTARE LE RESPONSABILITA’.

 

LEGGI LA NOTA NURSIND

Il Nursind Salerno dopo il servizio di Striscia la Notizia sul 118 al Ruggi d’Aragona, espone la sua proposta di riorganizzazione del servizio.

Leggi la nota Nursind

Dopo i violenti accadimenti di Cava dei Tirreni il Nursind chiede l’attivazione di un tavolo di crisi al Prefetto di Salerno.

Leggi la nota Nursind

Qualcosa non torna sul mancato scorrimento della graduatoria delle ostetriche. Il Nursind chiede spiegazioni all’ASL Salerno, ma sopratutto chiede il ripristino della legalità.

Leggi la nota Nursind

L’AOU Ruggi intende rimodulare l’organizzazione delle sale operatorie. Il Nursind chiede un tavolo tecnico sulla problematica.

leggi la nota Nursind

Numerose segnalazioni circa il tardivo accreditamento dei buoni pasto dell’ASL Salerno, sono giunte al Nursind che tempestivamente ha chiesto lumi ai vertici aziendali.

Vai alla nota

Il Nursind Salerno interviene sulle politiche di reclutamento della Regione Campania ed in particolare su quelle della provincia di Salerno, dove ribadisce la necessità del concorso unico provinciale. Basta con i venditori di fumo e basta con le prese in giro ai lavoratori.

Leggi la nota Nursind

 

 

 

Oggi il Direttore Sanitario di Nocera ha dichiarato sugli organi di stampa che il Nursind è “confuso” e dice falsità. Nel rimandare al mittente le suddette esternazioni e ricordando quanto sia stato cordiale ieri durante lo svolgimento del corso di formazione ed alla presenza di quasi 100 persone, chiediamo immediate scuse che se non dovessero pervenire, altro non rimarrebbe che adire le vie legali.

                  leggi la nota Nursind

Il Nursind Salerno ritorna sulla problematica della dotazione organica da definire all’AOU S.Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, chiedendo la rivisitazione del fabbisogno triennale del personale.

leggi la nota Nursind

Il coordinatore dell’area nord della CISL dichiara in un comunicato che il Nursind “scredita inopinatamente” i lavoratori. Rimandiamo al mittente le sue esternazioni e motiviamo le nostre affermazioni.

La nota Nursind Salerno

Il comunicato stampa CISL

A qualcuno piace giocare con la vita dei lavoratori. Una nota sigla sindacale racconta in giro che i contratti a tempo determinato avranno una proroga. Il NURSIND Salerno chiede chiarezza ai vertici dell’ASL Salerno.

Leggi la nota Nursind Salerno

Il Presidente dell’Ordine degli infermieri di Salerno ha riscontrato la nostra nota sulla questione del pagamento della tassa di iscrizione all’Ordine. Spiace constatare che il massimo esponente della nostra professione non abbia colto appieno il significato dell’azione giudiziaria intrapreso da Nursind, ovvero il riconoscimento della libera professione, cosa a cui dovrebbe ambire esso stesso attesa la grande maggioranza di iscritti che non ha ancora trovato una stabile collocazione lavorativa. Rimaniamo convinti che la tassa sia dovuta e debba essere pagata, ma di certo non ci fermeremo dinanzi a considerazioni che vertono unicamente sul lato economico e tralasciano il livello occupazionale.

leggi la nota OPI Salerno

Dopo la recente Sentenza del Giudice del Lavoro del Tribunale di Pordenone, su un’azione proposta dalla segreteria Nursind Pordenone, anche il Nursind Salerno si appresta a far riconoscere il diritto per cui debba essere il Datore di Lavoro a pagare la quota annuale di iscrizione all’OPI. Pertanto invitiamo tutti gli infermieri a scaricare il modulo relativo alla propria azienda di appartenenza e a farcelo recapitare, per mezzo dei nostri segretari aziendali, in modo da effettuare un unico deposito delle istanze verso i relativi protocolli aziendali.

SCARICA MODELLO ASL SALERNO              SCARICA MODELLO AOU RUGGI

IL NURSIND SALERNO E’ COSTRETTO A RITORNARE SULLA QUESTIONE DEI COORDINATORI FACENTE FUNZIONE DELL’AOU RUGGI, ATTESO IL FATTO CHE IL CONTENUTO ORIGINALE DELLA NOTA INVIATA ALLA DIREZIONE STRATEGICA SIA STATO COMPLETAMENTE TRAVISATO.

Leggi la nota

Il Nursind Salerno, nel ricordare a tutti gli esercenti le professioni sanitarie che, ai sensi del D.Lgs. 43/2006, l’iscrizione al relativo Albo / Ordine sia obbligatoria per poter esercitare la professione, dice la sua sulla richiesta avanzata dall’ASL Salerno di auto certificare la posizione dei suoi lavoratori.

Leggi la nota Nursind Salerno

Il Nursind Salerno, denuncia la condizione in cui versa il DEA di I livello di NOCERA – PAGANI – SCAFATI

Il Segretario Generale del Nursind Salerno, in uno ai rappresentanti Nursind di Nocera, sig,re Erika Sabbatino, e di Scafati, sig. Luigi Acanfora, hanno rilasciato un intervista in cui si analizza il momento critico del DEA di I Livello di Nocera – Pagani – Scafati, ribadendo la necessità di un concorso unico provinciale per tutte le figure professionali oggi occorrenti, tanto nel DEA quanto nell’intera provincia di Salerno. 

Guarda qui l’intervista

IL NURSIND SALERNO DENUNCIA AL MANAGEMENT DEL “RUGGI” L’ABUSIVISMO DELLE NOMINE DEI COORDINAMENTI.

Nella seduta odierna di delegazione trattante tenutasi presso l’AOU Ruggi di Salerno, la nostra organizzazione sindacale si è vista tacciare di incoerenza da parte di un segretario generale di un importante sigla sindacale, in quanto avrebbe definito “abusivi” i coordinatori facente funzione dell’AOU Ruggi, quando poi il nostro Segretario Generale risulterebbe anch’esso “abusivo” in quanto facente funzione anch’egli.

Corre l’obbligo far rimarcare la fattispecie per cui mai il Nursind abbia definito abusivi i coordinatori f.f. di cui riconosce competenze e professionalità, bensì ha ritenuto abusive le dinamiche con cui siano stati nominati da dirigenti che non ne avevano, non hanno e non avranno titolo ad effettuarle.

Abbiamo motivo di ritenere che la scarsa conoscenza di quanto denunciato dal Nursind abbia tratto in inganno il suddetto segretario generale, che ad ogni buon conto potrà abbeverarsi alla fonte della verità leggendo la nota allegata a questa pagina, magari poi dopo potrà cambiare idea e perseguire i nostri stessi obbiettivi di trasparenza, legalità e pari opportunità che la nostra sigla si pregia di perseguire.

Rimaniamo infine sorridenti davanti al fatto che si sia dato dell’abusivo al nostro segretario generale, da parte di un segretario che fino a ieri l’altro percepiva l’indennità di coordinamento seppur sindacalmente distaccato al  100%, ovvero stipendiato con i soldi dei propri iscritti.

Chiudiamo rammentando il monito di  Friedrich Nietzsche che saggiamente diceva : se guardi troppo a lungo nell’abisso prima o poi l’abisso guarderà in te.

leggi la nota Nursind

Nelle sale operatorie di Sarno si ripresenta il problema della carenza di personale infermieristico, La direzione sanitaria minimizza il problema mentre il Nursind Salerno chiede un incontro per esporre la propria proposta.

La nota Nursind sulle sale operatorie di Sarno.

IL NURSIND SALERNO CHIEDE SPIEGAZIONI ALL’ASL SALERNO ED ALLA REPAS LUNCH SULLA MANCATA EROGAZIONE DEI BUONI PASTO.

MANCATA EROGAZIONE BUONI PASTO

LAVORO STRAORDINARIO NON REMUNERATO AL PO DI SARNO SEBBENE DEBITAMENTE RICHIESTO ED EFFETTUATO. IL NURSIND SALERNO NON CI STA E CHIEDE SPIEGAZIONI.

Ancora una volta le interpretazioni contrattuali di qualche dirigente vanno a determinare un danno economico ai lavoratori. Il Nursind Salerno dice basta ed interviene duramente nei confronti del management dell’ASL Salerno a cui chiede di verificare l’operato del dott. Buoninconti che in maniera unilaterale e senza confronto alcuno, ha bloccato il pagamento delle quote di lavoro straordinario prestato dai dipendenti del PO di Sarno.

leggi la nota sul lavoro straordinario di Sarno

Il Nursind Salerno interviene sul servizio di lavanolo del Ruggi.

Siamo di nuovo costretti ad intervenire sulla mancata applicazione di un contratto stipulato con un ente terzo e privato che immancabilmente si fa interprete di norme codificate, certe  e cristalline.

Nello specifico gli addetti della ditta affidataria del lavanolo sostengono di non dover nè ritirare nè consegnare le divise sporche e/o pulite nelle unità di degenza e servizi.

Il Nursind dopo un’attenta lettura del capitolato di gara ha inviato una nota chiedendo chiarimenti al neo Commissario Straordinario.

Leggi la nota sul lavanolo

La delibera aziendale sul lavanolo

DOPO LA MESSA IN MORA DA PARTE DEL NURSIND SALERNO, L’ASL SALERNO COMINCIA A PREOCCUPARSI E INVITA I PROPRI DIRIGENTI A RELAZIONARE IN MERITO. IL RUGGI ANCORA DORME …

L’ASL SALERNO nella persona del Direttore delle risorse umane, dott. Francesco Avitabile, dopo la ricezione della messa in mora da parte del Nursind Salerno sul demansionamento strisciante per gli infermieri, ha inviato una nota a tutti i Direttori sanitari dei vari macrocentri aziendali invitandoli a relazionare in merito alla questione. Rimaniamo sorpresi da alcune dichiarazioni che chiaramente cercano di nascondere un fenomeno mai affrontato seriamente e che oggi fa paura. Di certo Il Nursind ha stanato tutti quei dirigenti che per anni pontificavano sostenendo che all’infermiere toccassero i compiti di esclusiva competenza del’OSS. Oggi abbiamo finalmente un’arma per debellare anni ed anni di soprusi. Per il momento andiamo avanti e invitiamo tutti coloro che ancora non hanno aderito alla causa di farlo. Più siamo e più forti saremo.

leggi la nota inviata dal dott. Avitabile ai Direttori sanitari

leggi la risposta del direttore sanitario di Nocera

AVVIATA LA MESSA IN MORA DELL’ASL SALERNO E AOU RUGGI PER IL DEMANSIONAMENTO INFERMIERISTICO

Il Nursind Salerno, per mezzo dello studio legale De Angelis, ha avviato la messa in mora dell’ASL Salerno e dell’AOU S. Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona per il demansionamento strisciante operato nei confronti degli infermieri dipendenti delle due aziende. Abbiamo cercato in ogni modo di dialogare con i management aziendali, ma siamo rimasti inascoltati. Ora la parola passa ai giudici. IL TEMPO E’ SCADUTO !!

Un’ennesima conferma di come le attività domestico alberghiere e l’igiene dei pazienti non competano in alcun modo all’infermiere arriva dalla sentenza n. 395 del 2019 emessa dal Tribunale di Bologna.

MENTRE TUTTI PARLANO E SI RIEMPIONO LA BOCCA DI LEGALITA’, NOI DENUNCIAMO SULLA BASE DI FATTI CONCRETI ….

IL NURSIND SALERNO INCONTRA L’ONOREVOLE VALERIA CIARAMBINO

Il Nursind Salerno, in uno al tutto il Coordinamento Regionale Campania, ha incontrato il Presidente della Commissione Trasparenza della Regione Campania, on. Valeri Ciarambino, per fare il punto sulla qualità del servizio sanitario regionale. Molti gli interventi che hanno dimostrato come le necessità di salute siano comuni a tutti i territori della Regione Campania che continua ad erogare salute in condizioni a dir poco da terzo mondo. Al termine dei lavori, a cui era presente una delegazione di cittadinanza attiva di Caserta, si è convenuto di fare rete con la Commissione Trasparenza, proponendoci come movimento dei lavoratori e dei cittadini e per segnalare tutte le storture che attanagliano la sanità campana.

WhatsApp-Image-2019-10-16-at-17.14.59

Immagine 1 di 9

PROBLEMATICHE ORGANIZZATIVE AL RUGGI, ESISTE ANCORA IL MEDICO PADRONE O ESISTONO I PROFESSIONISTI?

Leggi la nota Nursind

 

 

 

All’ASL Salerno si sostiene che il demansionamento infermieristico non esista. E’ probabile che viviamo in universi paralleli che non si incontrano mai ….

leggi la nota Nursind

GLI OSS ARRIVANO NELL’ASL SALERNO MA NEGLI OSPEDALI CONTINUANO A MANCARE, IL NURSIND SALERNO CHIEDE ALL’ASL SALERNO DI CONOSCERNE IL NUMERO E LA POSIZIONE.

LEGGI LA NOTA NURSIND

IL NURSIND SALERNO CHIEDE AL GOVERNATORE DE LUCA L’INTERNALIZZAZIONE DEL SERVIZIO 118. UN ATTO DOVUTO E DI CIVILTA’.

Leggi la nota Nursind